PROBLEMATICHE SESSUALI FEMMINILI:

quando il rapporto causa dolore

L’incapacità o la difficoltà ad avere rapporti viene chiamata dispareunia e, per quanto si ignori, è un problema spesso lamentato dalle donne. Naturalmente può presentarsi ai primi rapporti ma può continuare per anni ad essere una caratteristica più o meno intensa della relazione. La paura non aiuta, anzi può accentuare il disturbo, in una catena di eventi concatenati (secchezza vaginale, contrattura eccessiva dei muscoli vaginali). A volte sono eventi pregressi di abusi o traumi vissuti a causare questo problema, a volte semplicemente una educazione repressiva, troppo rigorosa. La personalità più frequente è quella ipercontrollata, perfezionista, pianificatrice, efficiente.. che ha difficoltà a lasciarsi andare, ad “accogliere”… Nella menopausa, a causa della ipotrofia e secchezza della mucosa vaginale (da carenza di estrogeni), il problema può presentarsi anche ex novo, senza precedenti, inficiando una vita sessuale che fino allora era andata bene. In ognuno di questi casi, spesso la donna si chiude in un riservato e vergognoso silenzio, senza condividere le difficoltà col medico, con le amiche, a volte neanche col partner… Eppure, con le giuste informazioni, i rimedi specifici e un saggio approccio al problema, tutti i sintomi possono essere alleviati molto e nei casi più semplici anche eliminati del tutto! Naturalmente nei casi traumatici, è necessario un apporto psicoterapeutico, ma per il resto la medicina naturale aiuta tantissimo. Ci sono ad esempio i rimedi floriterapici: Sticky Monkeyfloxer (blocchi sessuali), Cherry Plum (paura a lasciarsi andare), Star of Bethlehem (traumi), Manzanita (accoglienza fisica), Dandelion (miocontratturante vaginale), She Oak (secchezza, menopausa), Crab Apple (rapporto col corpo), Mimulus (paura). I rimedi di nutripuntura poi hanno tantissime sequenze sulla sessualità, sui traumi pregressi, sull’edipo, sulla identità sessuale. Sono davvero molto utili ed efficaci! Localmente ci sono diversi prodotti in gel o crema che idratano, nutrono e rilassano la vagina (olio dandelion della floriterapia californiana, aloe, karitè, dioscurea in gel…). Anche la radice di Maca delle Ande in compresse aiuta molto, aumentando la lubrificazione e l’energia sessuale. Alla fine, un dialogo attento ed empatico, può rappresentare davvero un grosso strumento di guarigione. Con la consapevolezza che il corpo è fatto per amare, che solo degli occhiali distorti e dei ricordi negativi possono convincerci del contrario. Ma anche con la percezione di ciò che contraddistingue il valore femminile, al di là dei cambiamenti di questi decenni: ascolto e accoglienza….

- Dott.ssa Marcella Saponaro